2015 - L'incidente mortale di Camille Muffat

Da Wikisport.

IMMAGINI

Tragedia per lo sport, non solo francese. L’olimpionica dei 400 sl Camille Muffat, la velista Florence Arthaud e il pugile Alexis Vastine sono morti nella provincia di La Rioja, in Argentina, per lo scontro tra due elicotteri della troupe di Dropped, un programma tv di TF1 simile a «L’Isola dei Famosi». Lo scontro è avvenuto il 9 marzo 2015 alle 17.15 argentine (le 21.15 italiane), in località Villa Castelli, a 330 km da La Rioja.

La carriera


Camille Muffat specializzata nello stile libero e nei misti, vinse una medaglia di bronzo agli Europei di Eindhoven 2008.
Partecipò alle Olimpiadi di Pechino 2008 ottenendo i seguenti risultati: 5° nella staffetta 4x200 m sl, 12° nei 200 m misti e 19° nei 400 m misti.
Nel 2012 prese parte alle Olimpiadi dove riuscì a vincere un oro nei 400 m sl, un argento nei 200 m sl e un bronzo nella 4x200m sl.
Ai campionati mondiali di Barcellona del 2013 era la favorita, coi migliori tempi dell'anno, nei 400 m e 200 m stile libero. Tuttavia chiuse la gara vinta a Londra al 7º posto, mentre riuscì ad aggiudicarsi un bronzo nei 200 m dietro a Missy Franklin e Federica Pellegrini.
Il 12 luglio 2014 comunicò il ritiro dall'attività agonistica.

L'incidente mortale


“C’è stata una terribile esplosione e tutto è stato avvolto dalle fiamme” ha detto Susana Rojas di Radio FM La Troya, una giornalista testimone oculare dell’evento. Due le ipotesi, l’errore umano e una corrente termica che abbia “risucchiato” verso l'alto uno dei due mezzi. Secondo il quotidiano argentino, i partecipanti erano saliti a bordo bendati. Ai soccorritori sono state necessarie ore per spegnere il rogo. I corpi delle vittime sono stati prelevati solo 15 ore dopo l'incidente, a causa del difficile accesso alla zona nella precordigliera andina e alle alte temperature provocate dall'incendio dei due velivoli.
La trasmissione sarebbe andata in onda quest’estate in Francia. Il format, noto in diversi Paesi da una quindicina d’anni, prevede che gli sportivi vengano lasciati da soli in mezzo alla natura. “Dropped” riprendeva un programma svedese. L’idea è di rilasciare due squadre di 4 campioni o ex sportivi in mezzo alla foresta con l’obiettivo di uscirne in tre giorni per andare a ricaricare il telefonino. Anche l’edizione del 2013 era stata segnata da una tragedia. Un partecipante, Gérald Babin, era morto per una crisi cardiaca, e dopo questo dramma il medico della trasmissione si era suicidato. Le riprese di quella che sarebbe stata la nuova edizione erano iniziate da una settimana. I lavori sono stati sospesi e tutte le persone che vi lavoravano saranno rimpatriate. Il gruppo TF1 ha espresso “immensa tristezza”.

Le parole del padre: Guy Muffat


“Non ho parole. Ci sono le immagini in tv, ci è stato detto che è tanto lontana e che Camille è morta”. Questa la prima reazione di Guy Muffat, il papà di Camille, alla notizia dello scontro di elicotteri in Argentina che è costato la vita alla figlia. “A poco a poco per me sarà sempre più scioccante - ha confidato, stravolto - ma è anche vero che mia figlia ha avuto l’opportunità di avere una vita fantastica, che si è interrotta troppo presto. E aveva una vita, una vita bella. Amava l’avventura, era partita con grande piacere. È vero, poteva sembrare fredda, ma aveva un carattere riservato”.

Fonti