Barzagli Andrea

Da Wikisport.

IMMAGINI

Andrea Barzagli (Fiesole, 8 maggio 1981) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

CARRIERA

Si approccia al mondo del calcio con la piccola società sportiva fiorentina cattolica virtus, proseguendo poi nella rondinella con la quale esordisce per la prima volta nel campionato dilettanti a 17 anni , ottenendo la promozione nella ormai dimenticata serie C2, che gli permetterà l’anno successivo di esordire tra i professionisti. Nel 2000 con la maglia della pistoiese, Andrea Barzagli fu reinventato dal suo mister di allora, difensore centrale; tuttavia disputa solamente cinque partite con questa maglia, ritornando al servizio della rondinella.
La svolta arriva nel 2003 debuttando per la prima volta in serie A con la maglia del Chievo, collezionando 29 presenze, per essere acquistato l’anno successivo dal Palermo. Con i siciliani diventa uno dei cardini principali, conquistando a fine anno la sesta posizione in campionato ottenendo cosi la prima qualificazione in coppa UEFA della storia del club, nei successivi 4 anni in rosanero il difensore colleziona 142 presenze e 3 reti. Nel frattempo nel anno 2006-07, Andrea Barzagli insieme alla nazionale italiana diventa campione del mondo , coronando cosi il sogno di qualsiasi professionista e amatore.
Dopo la conquista di questi successi Barzagli è pronto ad affrontare un altro cambiamento nella sua carriera: il passaggio al Wolfsburg, questa avventura rappresenta una sorpresa poiché i bianco verdi non sono propriamente una squadra di primo piano; Ma proprio qui grazie al suo nuovo mister Barzagli cambia mentalità e approccio alle gare e agli allenamenti diventando cosi un vero vincente. La sua sua prima stagione in Germania infatti è sorprendente, Barzagli gioca ogni singolo minuto di ogni partita della stagione 2008-09 conquistando cosi il titolo di Germania.
Successivamente per la squadra tedesca arriva il black out precipitando nel fondo della classifica, una vera crisi che portò al cambiamento di 3 allenatori nel corso di un solo anno, è cosi fini l’avventura di Andrea Barzagli in Germania, approdando cosi nel top club italiano: la Juventus, capitanata in quegli anni da Antonio Conte.
Con il passare del tempo, Barzagli diventa sempre più fondamentale nella Juventus che in quegli anni possiede una delle difese più forti ed efficaci al mondo, stabilendo una stagione da record (102 punti in campionato).
Negli ultimi anni nella Juventus però, Barzagli si vede frenato da numerosi infortuni, che vanno quindi a sacrificare sempre di più la sua presenza in mezzo al campo, cosi da finire nelle retrovia della difesa juventina.
Barzagli si ritrova cosi ad annunciare il suo ritiro il 13 aprile 2019, disputando il suo ultimo match il 19 maggio contro l’atalanta, nella quale la Juventus solleva per l’ottava volta consecutiva la coppa campioni d’Italia, record non solo nel campionato serie A ma anche nei più importanti campionati europei.

Fonti

  • altera bus.it
  • ultimo uomo.com
  • trofei: wikipedia