Bianchi Ilaria

Da Wikisport.

IMMAGINI

Nata a Castel San Pietro Terme il 6 gennaio 1990 sotto il segno del Capricorno, Ilaria Bianchi una è nuotatrice italiana, specialista della farfalla, ed in particolare, dei 100 metri.

Carriera

Nel biennio 2005 - 2006 ha avuto successo nella nazionale giovanile: al debutto del 2005 agli europei di Budapest ha vinto la medaglia d'argento con la staffetta 4 × 100 m mista; l'anno dopo a Palma di Maiorca ha vinto ancora un bronzo nei 100 m delfino ed è stata finalista nei 50 m delfino e nella 4 × 100 m mista. Poche settimane dopo ai mondiali giovanili di Rio de Janeiro ha vinto la medaglia d'oro nei 100 m farfalla e l'argento nei 50 m. Nel 2008 ha la soddisfazione di essere convocata ai Giochi olimpici di Pechino, dove migliora il primato italiano per i 100 metri farfalla con il tempo di 58"12 ottenuto in batteria. Il 10 agosto nella semifinale dei 100 metri farfalla viene squalificata per nuotata irregolare nel tentativo di aggiustarsi gli occhialini persi durante la vasca di ritorno.Ha vinto il suo primo titolo italiano dei 100 m farfalla ai campionati primaverili del 2009; nell'estate dello stesso anno ha nuotato la finale dei 100 m ai Giochi del Mediterraneo di Pescara vincendo la medaglia d'oro e ha partecipato ai campionati del mondo di Roma non superando le batterie. Dalla stagione 2010/2011 è entrata a far parte del gruppo sportivo Fiamme Azzurre. È tornata a vincere il titolo italiano dei 100 m farfalla ai campionati primaverili del 2011.Ai Campionati Europei di Debrecen 2012 conquista la medaglia d'argento nella staffetta 4x100 mista insieme ad Arianna Barbieri, Chiara Boggiatto ed Alice Mizzau e il 29 luglio 2012 stabilisce il nuovo record italiano, durante la finale dei 100 m farfalla ai Giochi Olimpici di Londra 2012 con il tempo di 57'’27, gara nella quale ottiene il quinto posto finale, miglior risultato di sempre di una farfallista italiana alle Olimpiadi. Il 16 dicembre 2012 si laurea campionessa del mondo per la prima volta in carriera, vincendo la medaglia d'oro nei 100 farfalla ai campionati mondiali di nuoto in vasca corta, a Istanbul: diventa la prima nuotatrice italiana a vincere un titolo mondiale individuale in vasca corta.Nel 2016 si torna nella piscina delle Olimpiadi per i Campionati Europei.Qui Ilaria conquista la medaglia d'argento con la staffetta 4×100 mista femminile e nel 4×100 mista mista. Vince anche un bronzo nella gara individuale dei 100 metri farfalla.Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro nel 2016, Ilaria non riesce a superare le batterie dei 100 m farfalla. L'azzurra finì 21esima col tempo di 58.48.A Dicembre 2017, durante i Campionati Europei in vasca corta di Copenaghen conquista una bellissima medaglia d'argento nei 200 farfalla. Il tempo le valse il nuovo Record Italiano.Ilaria Bianchi dopo aver gareggiato ai Campionati Europei di Glasgow, è la sede a Roma, per i Campionati Italiani estivi di Categoria 2018.
100 MT FARFALLA - ANZIANI
BIANCHI Ilaria 57.22
TARZIA Claudia 1'00.10
GRECO Federica 1'00.53
Con un passaggio ai 50 metri di 26.68 ed un ritorno a 30.54, Ilaria Bianchi stabilisce il nuovo Record Italiano Assoluto con il tempo di 57.22.Abbassa così il suo record, stabilito durante le Olimpiadi di Londra del 2012, in 57.27.Agli Europei di Glasgow Ilaria Bianchi gareggiò nel finale dei 100 m farfalla, arrivando quarta con il tempo di 57.72, dietro Elena Di Liddo, che conquistava la medaglia di bronzo con il tempo di 57.68 Il 27 agosto 202, il ritorno alle gare del nuoto italiano ha confermato le aspettative, anche se alla 57^ edizione del «Trofeo Sette Colli», valida quest’anno per l’assegnazione dei titoli tricolori estivi, non sono mancati gli exploit. Le stelle della tre giorni romana sono state senza ombra di dubbio Gregorio Paltrinieri e Benedetta Pilato. Per gli atleti un prestazioni in chiaroscuro, ma forse ci si poteva aspettare di peggio. Partiamo dal titolo italiano nei 100 farfalla di Ilaria Bianchi, che è riuscita a battere la grande rivale Elena Di Liddo in 58”73. La castellana ha completato il week-end con il bronzo nei 50, nonostante il quarto posto finale, visto il successo della francese Henique Melanie (titolo assoluto alla seconda classificata, Silvia Di Pietro). Meno sorrisi per la coppia Carraro – Scozzoli. La genovese non ha potuto nulla contro la formidabile Benedetta Pilato nei 50 rana, mentre nei 100 e nei 200 la scena se l’è presa a sorpresa la svizzera Lisa Mamie: per Martina un secondo posto, che è valso il titolo italiano, nei 200, mentre nella doppia vasca la medaglia d’oro è andata ad Arianna Castiglioni. Il bottino finale parla di un oro e due argenti, ma qualcosa è mancato. Discorso diverso per Fabio Scozzoli, battuto sia nei 50 che nei 100 da un più brillante Nicolò Martinenghi: il capitano dell’Imolanuoto, però, si è presentato a Roma con un problemino fisico che ne ha condizionato le prestazioni e la doppia medaglia d’argento era, probabilmente, il massimo che poteva ottenere.
Attualmente si allena a Bologna con Arianna Barbieri e Mirco Di Tora.

Curiosità

-Ha una grande passione per i motori.
-Il suo idolo è Michael Phelps. Di lui così ha parlato in una intervista a Sportface. “Credo che Michael Phelps sia il mio nuotatore di sempre. La passione e il metodo che ha sempre utilizzato sono unici. Fai fatica a trovarne di atleti come lui, anche nel piccolo non ce ne sono. Dovrebbe esserlo per tutti. Tra le donne non saprei. Quando sei così al vertice e conosci da vicino le tue avversarie io per ora qualcuna che mi ispiri ancora non l'ho trovata. Faccio fatica a prendere ispirazione da qualche mia rivale”.

Vita privata

Non si conosce molto della vita privata di Ilaria Bianchi. La nuotatrice è molto legata alla sua famiglia e al fidanzato, estraneo al mondo dello sport, con il quale condivide la passione per i motori. Ha una sorella e due fratelli più piccoli, con i quali va molto d'accordo e che spesso appaiono nelle sue foto ufficiali pubblicate sui social network.

Sitografia

  • Ilaria Bianchi - Wikipedia
  • Chi è Ilaria Bianchi, nuotatrice azzurra: vita privata (donnaglamour.it)
  • Ilaria Bianchi Bio - SwimSwam
  • ilaria bianchi | Sabato Sera