Gli Sport

Da Wikisport.

La classificazione degli sport

Nelle diverse forme moderne assunte delle varie discipline, lo sport conserva pratiche motorie tradizionali, come gli antichi giochi (Pallapugno, Tiro alla fune, Lotta), le abilità motorie (corsa, salti, lanci, ecc.), le prove militari (Tiro, Scherma, ecc.), accanto a nuove attività (Broomball, Skateboard, Surf, ecc.) e ai giochi sportivi (Calcio, Pallacanestro, ecc.). Ripartire gli sport aiuta a fare un po’ di chiarezza e a cercare di capire meglio in quale settore si stia operando. Tanti possono essere i modi con cui suddividere le attività sportive: per la diversità degli impegni muscolari (potenza, destrezza, equilibrio), per il tipo di coinvolgimento dei sistemi energetici (aerobici o anaerobici), o per la sincronia e il movimento degli arti (ciclici o aciclici).
Una classificazione semplificata potrebbe essere la seguente:
a) “Sport di prestazione”, in cui c’è una spiccata prevalenza dei sistemi energetici per il raggiungimento della prestazione (Corsa, Nuoto, Canottaggio, Sollevamento pesi ecc.);
b) “Sport di situazione”, in cui la circostanza non prevedibile condiziona l’andamento della performance (tutte le discipline di combattimento e dei giochi sportivi);
c) “Sport tecnico-combinatori”, in cui esiste una esecuzione ripetitiva dell’azione e in cui i giudici detengono un ruolo fondamentale per il risultato finale (Tuffi, Danza, Half Pipe Snowboard, ecc.);
d) “Sport di mira”, dove assoluta prevalenza assume il colpire un bersaglio posto a distanza dall’atleta (Tiro a Segno, con l’Arco e al Volo);
e) “Sport della mente”, in cui anche non facendo apparentemente sforzi muscolari, la sola concentrazione rappresenta il fulcro agonistico (Scacchi, Dama, Bridge, ecc.)... (continua ...)

Tratto da :

  • "Lo Sport, tra cultura e agonismo" di Daniele Masala - Soc. Ed. Universo - 2016