Brignone Federica

Da Wikisport.
Versione del 1 mar 2021 alle 21:40 di D.masala (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

IMMAGINI

Federica Brignone è una sciatrice alpina, specializzata in: discesa libera, supergigante, slalom gigante, slalom speciale e combinata. È tesserata presso il centro sportivo Carabinieri.

Biografia

Federica Brignone, nata a Milano il 14 luglio 1990, è residente a La Salle in Val d’Aosta ed è figlia di Daniele Brignone (maestro di sci) e Maria Rosa Quario (ex sciatrice di alto livello).
La sua passione per lo sci le è stata tramandata dai suoi genitori. Ha indossato il suo primo paio di sci quando non aveva ancora compiuto due anni. Nonostante i suoi impegni sportivi, non ha mai rinunciato agli studi; si è diplomata presso il liceo linguistico, e ha frequentato per due anni la SUISM(Struttura Universitaria di Igiene e Scienze Motorie) di Torino. È un’appassionata di molti sport diversi: ha provato di tutto, incluso il golf e il surf.
Non parla molto della sua vita privata, ma guardando sul suo profilo Instagram si è potuto notare di alcune foto che immortalano Federica Brignone con Nikolas Raffort (1991), uno sciatore Francese (che non è riuscito ad avere buoni risultati sportivi) in atteggiamenti amorosi.

Carriera

Inizia a sciare sin da bambina sulle montagne aostane. Colleziona i suoi primi successi nelle categorie giovanili che la portano nel dicembre del 2007 ad esordire con i grandi. Federica è entrata nella storia per essere stata la prima italiana a vincere la coppa del mondo femminile in una stagione femminile in cui era salita sul podio in ben 12 occasioni. Atleta dell’anno FISI 2021, è risultata la più votata dalle centinaia di migliaia di persone appassionati degli sport invernali, battendo Dorothea Wierer (regina del biathlon).
• Il suo primo esordio nelle competizioni ufficiali è avvenuto ad Alleghe nel dicembre del 2005 (organizzata dalla FIS).
• Ha debuttato in coppa Europa , in coppa del mondo( 28 dicembre 2007, a Lienz, in gigante).
• Nel 2010 ha preso parte alla sua prima olimpiade a Vancouver , arrivando 18ma nel gigante.

  • La prima vittoria in carriera la ottenne nel 2008 a un gigante FIS a Valloire.

• Nel 2009 l’ anno in cui inizia a prendersi delle soddisfazioni:
 ottenne i primi risultati in coppa Europa;
 arriva la medaglia d’oro ai mondiali juniores di Garmisch-Partenkirchen, nella combinata;
 si classificò seconda in supergigante e terza in combinata ai campionati di San Pellegrino Terme
• Nel 2011 ha ricevuto l’argento nel gigante ai mondiali di Garmish
• Nell’ottobre del 2015 ha ottenuto la sua vittoria in coppa del mondo trionfando nel gigante di Solden, in Australia

  • Ha vinto altre gare:

• Due supergigante;
• Due combinate
• Tre giganti, tra cui lo storico Gigante di Aspen 19 marzo 2017, con podio tutto tricolore completato da Sofia Goggia e Marta Bassino.

Olimpiadi

Inizialmente il suo rapporto con i giochi non è stato molto esaltante.
Arrivò al 18° posto nel gigante a Vancover.
Nel 2014 a Soci in Russia non era riuscita a completare il gigante e lo speciale, arrivando al 12° in combinata.
A PyeongChang 2018 arrivò al3°posto ottenendo una medaglia di bronzo, arrivò al 6° posto in supergigante e all’ 8°posto in combinata.

Infortunio

Nel dicembre del 2012 dovette affrontare un intervento chirurgico per l’asportazione di una cisti al malleolo.
Per via di questo intervento dovette fermarsi per un anno. Rientrò più forte di prima il 6 ottobre del 2013 a Solden.
Federica è ancora oggi in gara e il suo obiettivo per il futuro è di rimanere ad alti livelli ancora per molti anni con i mondiali di Cortina 2021. Il suo sogno più grande è partecipare alle olimpiadi del 2026 in Italia, nella sua Milano.

Sitologia