Slittino - Origini

Da Wikisport.
Versione del 23 ott 2017 alle 19:33 di D.masala (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Jump to navigation Jump to search

IMMAGINI

Le origini dello Slittino


Le origini dello Slittino risalgono all'800 d.C., quando a Oslo, in Norvegia, era utilizzaio come mezzo di trasporto e per scopi ludici. Tuttavia, il padre di ben tre sport olimpici quali Slittino, Skeleton e Bob, è il Tobogganing. La parola Toboggan deriva dalle tribù Indiane dell'America del Nord che chiamavano così le piccole slitte utilizzate per trasportare materiali da campo a campo, ma anche per i loro divertimenti. Nella vecchia Europa, una slitta chiamata shander era già utilizzata nel Medioevo nelle valli Ladine. Ricercando indietro troviamo che le origini dello slittino sono ancora più antiche; bisogna risalire, infatti, all'800 d.C., per trovare le prime testimonianze. In Russia si segnala l'utilizzo della slitta già a partire nel corso del 1700. Sulle montagne svizzere del Graubunden, per scivolare sulla neve e sul ghiaccio, erano utilizzate già nel 1800 slitte denominate schittli o cooster. La nascita del Tobogganning sulle Alpi può essere fatto risalire al 1877 a Davos: gli ospiti inglesi dell'Hotel Belvedere, prendendo esempio dai bambini locali, si buttavano giù con gli schittli lungo lo stretto passaggio che collegava l'albergo alla via della posta. Questo percorso fu denominato Davos Run e passò alla storia come la prima pista naturale per lo slittino delle Alpi. La prima gara ufficiale su pista naturale fu l'International Toboggan Race del 12 febbraio 1883 sulla strada Davos -Klosters, per una lunghezza di quasi due miglia in cui parteciparono 21 atleti. L'esigenza di regole precise per questa nuova disciplina sportiva, con il passare del tempo, divenne sempre più forte, soprattutto quando alle edizioni 1887-1888 si iscrisse un audace americano di nome Child, per gareggiare con il suo Pig-Sticker, una slitta mai vista prima, lunga e bassa per gareggiare distesi e supini, testa in avanti. Fu chiaro fin dall'inizio che slittini-schittli, Skeleton e Bob non potevano competere nella stessa gara, così che vennero organizzate gare per soli slittini e gare aperte a tutti gli attrezzi e a tutte le tecniche. Nel 1957 venne costituita la FIL (Federation International Luge) e lo slittino si staccò definitivamente dal bob. Si aspettò però fino al 1964 per avere, ad Innsbruck, il riconoscimento dello slittino come disciplina olimpica.

  • Sport olimpico individuale e individuale collettivo, maschile e femminile

Vedere anche


Fonti


  • "Lo Sport, tra cultura e agonismo" di Daniele Masala - Soc. Ed. Universo - 2016