Paddle Tennis - Origini

Da Wikisport.
Jump to navigation Jump to search

IMMAGINI

Le origini del Paddle Tennis


Un personaggio importante nella storia di questo sport è, un noto cittadino della buona società, il messicano Enrique Corcuera, a cui si deve l'idea della costruzione di muri come parte integrante del campo di gioco: siamo nel 1969. Grazie a lui il nuovo gioco venne anche regolamentato ed assunse il nome definitivo di Paddle Tennis. Pur avendo origine in Messico, è tuttavia in Spagna che il Paddle Tennis riuscì a trovare vera risonanza ed un'effettiva visibilità. Oggi questo sport è largamente diffuso, soprattutto in Argentina dove si registra il maggior numero di campioni mondiali tra i professionisti. In Italia la FIGP (Federazione Italiana Gioco Paddle) nacque nel Febbraio del 1991. A promuovere la nascita della Federazione furono alcune Associazioni Sportive di Bologna e dintorni, e fin dall'inizio la scelta fu quella di strutturare la FIGP in accordo con quelli che erano i regolamenti del CONI. Il primo campione italiano di Paddle Tennis è stato Gianluca Baldi, di Milano, tesserato per l'Associazione Sportiva Bologna Paddle che, in quella prima occasione, vinse anche la classifica dei club. Nell'Aprile del 2008 il Paddle Tennis venne definitivamente riconosciuto dal CONI, attraverso l'inserimento del Settore Paddle nell'ambito della Federazione Italiana Tennis.

  • Sport non olimpico collettivo, maschile e femminile

Vedere anche


Fonti


  • "Lo Sport, tra cultura e agonismo" di Daniele Masala - Soc. Ed. Universo - 2016