Paracadutismo - Origini

Da Wikisport.
Jump to navigation Jump to search

IMMAGINI

Le origini del Paracadutismo


L'idea del Paracadutismo era molto probabilmente già nota nella Cina del XIV sec., ma nel nostro continente fu Leonardo da Vinci a disegnarne uno per la prima volta, nel 1485. Si deve aspettare però il 1912 quando negli Stati Uniti, presso Saint Louis, dopo aver perfezionato le tecniche, da un aeroplano in volo si giunse finalmente ad un lancio per opera del Capitano A. Berry. Un momento importante nell'era del Paracadutismo avvenne però negli anni Ottanta, con l'avvento dei primi paracadute a profilo alare i quali, grazie alla loro nuova pianta rettangolare e dunque sfruttando il principio fisico della potenza, permettevano non solo di atterrare in piedi, ma anche di aumentare la manovrabilità. Esattamente proprio in quegli anni comparvero in Italia i primi PC6 Porter che riuscivano a trasportare 8/10 persone. Bisognerà attendere però la seconda metà degli anni Novanta perché facciano la loro comparsa anche i primi bimotori. Questi nuovi vettori diedero la possibilità ad alcune nuove discipline di emergere e di affermarsi con successo.

  • Sport non olimpico individuale e individuale collettivo, maschile e femminile

Vedere anche


Fonti


  • "Lo Sport, tra cultura e agonismo" di Daniele Masala - Soc. Ed. Universo - 2016