Pelota Basca - Origini

Da Wikisport.
Jump to navigation Jump to search

IMMAGINI

Le origini della Pelota Basca


Fusione di più giochi, la Pelota Basca è uno sport tradizionale del Pais Vasco: è praticato quindi nell'area Nord della Spagna, ma anche in Navarra e a Rioja. Dovuto all'origine basca, gli atleti che praticano questo sport si chiamano "pelotari". Nel 1800 avvenne però la grande trasformazione, con l'inserimento del muro e l'introduzione della gran chistera (una specie di guantoni di legno di castagno e vimini). I Campionati Mondiali hanno una cadenza quadriennale. La Pelota Basca è stata inserita nel programma olimpico solamente in un'edizione, in occasione delle II Olimpiade nel 1900, in coincidenza con l'apice della popolarità internazionale dello sport; poi il "professionismo" di quei tempi indusse il severo Presidente del CIO, Pierre De Coubertin, ad abbandonare la Pelota. Oggi questo sport è diffuso anche in Belgio, mentre in Italia esiste un impianto omologato soltanto nella provincia di Alessandria.

  • Sport individuale collettivo, non olimpico con tornei prettamente maschili

Vedere anche


Fonti


  • "Lo Sport, tra cultura e agonismo" di Daniele Masala - Soc. Ed. Universo - 2016