Sumo - Origini

Da Wikisport.
Jump to navigation Jump to search

IMMAGINI

Le origini del Sumo


Due Stati che influenzarono molto il Sumo, furono la Cina e la Corea anche se attualmente si tratta di una lotta tipicamente giapponese. Quest'attività, infatti, è parte integrante della cultura del Sol Levante, sin dai più antichi albori della sua storia. Solo nell'VIII sec., i tornei di Sumo cominciarono ad avere cadenze regolari sotto il regno dell'imperatore Shomu, mentre sarà intorno al 1185 che il Sumo verrà incluso tra le attività di addestramento militare. Dal 1600 (primo periodo di Edo) in poi il Sumo, prima regolato alla sola classe nobiliare, divenne un'arte accessibile al popolo con l'introduzione del Sumo da strada. Il Sumo diventerà però popolarissimo solo nel secondo periodo di Edo (1700-1868), in cui verranno introdotti i programmi organizzati, la cerimonia d'ingresso che diventerà usanza e vi sarà l'introduzione anche delle figure degli arbitri. Il Sumo in Giappone ancora oggi viene considerato sport nazionale, grazie soprattutto all'imperatore Meiji, che organizzò un torneo per stimolare e risollevare l'orgoglio nazionale per questa disciplina.

  • Sport on olimpico individuale maschile

Vedere anche


Fonti


  • "Lo Sport, tra cultura e agonismo" di Daniele Masala - Soc. Ed. Universo - 2016